Google+ Badge

Francoforte 2012

Loading...

giovedì 31 maggio 2012

Ci sono ancora

Salve miei adorati sostenitori, scusate il silenzio.
E' un periodo veramente caotico, molto lavoro e poco allenamento. Non c'è molto tempo per scrivere e raccontare, meglio allenarsi.
Sono d'avanti al mio bel piatto di pasta (400 gr) e mentre fagocito vi scrivo.
Manca poco più di un mese alla gara, fra 10 giorni esordirò a Pescara per il mezzo Ironman (1.9 km di nuoto, 90 km in bici, 21 km di corsa). Sarà una gara importante per capire come stiamo messi e cosa si può aggiustare nel giro di un mese.
Attualmente, le sensazioni non sono positive. Domenica sono uscito in bici con il proposito di farmi 140 km in scioltezza, mi sentivo già stanco, ma è andata tutt'altro che in scioltezza! La sofferenza è cominciata già al settantesimo chilometro. Ho dovuto gestire i crampi e tornare a casa è stato molto difficile. Per reagire alla disfatta mi son detto: è l'ora di allenarsi!
Cosa ho fatto? Ho posizionato le lancette della sveglia alle 5:30 (e rimarranno lì fino all'otto luglio), ho abbandonato il letto nuziale dove tutte le notti si rifugia il "mardocheo" (e non ci tornerò fino all'otto luglio), ho cominciato ad allenarmi. Lunedì e martedì riposo forzato per recuperare dai crampi di domenica, mercoledì 60 km di bici dalle 6:30 alle 8:30, oggi 15 km di corsa, domani 3 km di nuoto.......etc.
La foto in alto a destra è l'arrivo di Francoforte. Quella passerella rossa aspetta le mie scarpette!

Sto lavorando per percorrerla senza l'aiuto delle mani........buon lavoro.

sabato 12 maggio 2012

Il regalo più bello

Ammirate!
Timex Ironman Race Trainer Pro.
E' il regalo che attendevo da una vita, forse il regalo più bello che io abbia mai ricevuto. Lo aspettavo da almeno due anni, da quando vidi questa marca di orologi nella vetrina della gioielleria dove furono acquistate le fedi nuziali.
Come un bambino, invece di pensare agli anelli, mi appiccicai al vetro rapito da questi giocattoli bellissimi marcati IRONMAN.
Lo so, più che di un bambino, questo è il tipico atteggiamento di una donna che ha visto la borsetta perfetta o il paio di scarpe che farà morire d'invidia tutte le amiche. Che ci volete fare, c'è un po' di donna anche in me.
Ora questo gioiello, da ieri sera, è sul mio polso.
Chi me lo ha regalato ha saputo scegliere. Ha trovato il giusto compromesso tra il semplice orologio e lo strumento utile per gli allenamenti. Ho letto rapidamente la scheda tecnica e devo dire che non manca niente, tantissime funzioni utili.
Avevo un altro cardiofrequenzimetro ma nulla di comparabile a questo.
Qui si possono mettere addirittura gli allenamenti sul computer con una chiavetta USB!!!!!

Basta, mi calmo. Parliamo di chi me lo ha regalato.
E' lei che me lo ha regalato, la donna della mia vita. La mia sposa, la persona che più di tutti mi sta sostenendo e sopportando in questa avventura.

Un giorno ti dedicherò un post perché tutti sappiano chi c'è al mio fianco.

domenica 6 maggio 2012

Adry

Se avevi intenzione di farmi commuovere ci sei riuscita.
Queste sono le cose che danno senso alle nostre vite.
Parlo per me, non so le altre persone citate nella mail come hanno interagito con te.
Io ho fatto finta di niente, scherzavo ed ironizzavo su quelli che erano i tuoi problemi, le tue paure...... i tuoi presunti addii!
Sicuramente, nell'organizzazione delle serate, l'obiettivo era quello di preparare tutto al meglio in modo da divertirsi generando spettacolo puro!
Vestivo con piacere i panni del mister e cercavo di stimolarti come se tutto fosse normale (esercizi di difesa senza pietà!).
A dire il vero ricordo più i problemi del tuo "braccino contorto" che gli stati di ubriachezza molesta! Ti lamentavi meno di altre persone quando il "riscaldamento" si prolungava più del dovuto.
Noi ti siamo stati vicino, abbiamo fatto quello che si poteva...... il grosso lo hai fatto tu!
Le persone che fanno parte della nostra vita sono lo specchio di quello che noi siamo.
Se tu consideri i tuoi amici "migliori di ogni mia immaginazione" è perché, probabilmente, tu sei migliore di ogni tua immaginazione.

E' stato bello ricevere questa e-mail, sono cose che ti riempiono l'anima.

Grazie a te Adry

venerdì 4 maggio 2012

Sponsor, sponsor, sponsor

E' arrivata anche la terza manifestazione di appoggio e fiducia. Ale e Gabry (qui raffigurati nel loro giorno più bello) mi hanno fatto un bel regalo. Inatteso devo dire. Non perchè siano persone con il braccino corto ma, di questi tempi, fare certi regali non è cosa semplice per una famiglia.
E' vero, il regalo è giunto anche per il mio quarantesimo compleanno, ma l'ordine di grandezza del dono non si può paragonare a quello che può essere un pensierino per un compleanno.
Hanno provato anche a prenotare per venire a Francoforte ma i costi si sono rivelati proibitivi.
Peccato! Qualcuno mangerà wurstel e crauti anche per voi..... sapete bene di chi sto parlando.
E allora cosa dire alla coppia più pazza del mondo..... Grazie. Grazie perchè anche voi volete fare la vostra parte e partecipare a questa avventura. Questo post è per voi..... anche la foto....... si legge?
Spero di avervi con me a Pescara per vivere insieme l'atmosfera di una gara internazionale.
E' sempre emozionante veder gareggiare più di 2000 atleti. Sarà una levataccia, inizio gara ore 9:00!

Grazie ancora ragazzi, cercherò di fare del mio meglio.
Il motto è: soffrire con dignità!

martedì 1 maggio 2012

Doping

Ieri sono andato dal mio amico Enzo a fare un po' di spesa..... a livello di integratori per allenamenti.
C'è da dire che sono un tipo abbastanza retrò sull'argomento, per accettare di prendere aminoacidi e proteine c'ho messo un po' di tempo.
Di solito, quando esco per il lungo in bici, mi preparo io i biberon con le cose da bere (succo di frutta diluito con acqua ed un pizzico di sale..... gusto abominevole!) e sono alla perenne ricerca della merendina perfetta, quella che ti rende instancabile e non costa niente.
Insomma, mi sono reso conto che questa visione romantica dello sport non può funzionare! Non ci si può aggrappare a certi credo pur di non ammettere che il nostro organismo necessita di integratori fatti come si deve.
Quando devi stare 5 ore in bicicletta non ti puoi fidare del tuo intruglio inventato la mattina stessa....e quindi sono passato a trovare Enzo.
Oltre alle solite proteine ed aminoacidi, ho comprato 1000 gr di maltodestrine e 400 gr di sali minerali.
Le ho prese su consiglio di Enzo che fa questo di mestiere e che è inorridito ai miei racconti su come e cosa ingerisco durante gli allenamenti più duri.  Mi ha detto: "Tu si paz! Senza questi tipi di integratori non vai da nessuna parte. Può esse pure Gesù Cristo!"
E' un amico e se mi ha detto certe cose non l'ha fatto con lo scopo di vendere, lui vende all'ingrosso.

Per questa mattina avevo programmato un bel lungo in bici. Mi sto riprendendo dal periodo buio e quindi mi sentivo pronto per 135 km fatti come si deve, soffrendo con dignità!
Nella prima borraccia ho sciolto in acqua 40 gr di maltodestrine, nella seconda 30 gr di sali minerali.
Non ho portato con me merendine miracolose ne alcun tipo di alimento solido.

Signori....... ho passeggiato per 135 km a 28 km/h......... mai fatto!
Sono tornato a casa come se non fossi proprio uscito. Se avessi avuto qualcosa di solido da mangiare o altri integratori, avrei potuto continuare senza problemi per ore. MIRACOLO!
Si aprono nuovi orizzonti a poco più di due mesi dal giorno della gara. Oggi ho un po' meno paura.